Home > Comune > Sovizzo premiata come “Città che legge”

Sovizzo premiata come “Città che legge”

Sovizzo

Il Comune di Sovizzo ha ricevuto ufficiale comunicazione da parte del Centro per il Libro e la Lettura di essere stato inserito nell’elenco ufficiale come “Città che legge”.

Si tratta di un importante riconoscimento che certifica la bontà delle iniziative organizzate negli ultimi anni, e operate dalla Biblioteca Comunale in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, per la promozione a tutti i livelli della lettura. Inoltre la qualifica di “Città che legge” consentirà al Comune di Sovizzo di partecipare ai bandi per l’attribuzione di contributi economici, premi ed incentivi che il Centro per il libro e la lettura di volta in volta predisporrà per premiare i progetti più meritevoli.

Sovizzo ha conquistato questo importante riconoscimento grazie al suo impegno nel garantire ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso la Biblioteca Comunale – ospitando eventi e rassegne che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipando a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderendo ai progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura.

Un calendario, quello culturale di Sovizzo, che ogni anno propone diversi appuntamenti, tutti raccolti nel cartellone di eventi dal titolo “Il Paese dei Libri” attivo a Sovizzo dal 2008 e per volontà dell’assessore Giancarlo Rigoni ulteriormente arricchito. Oltre agli appuntamenti fissi come “Aprile in Giallo”, “Il Maggio dei Libri” e “Brivido d’Estate” (quest’ultimo in programma il prossimo 19 luglio nel giardino della Biblioteca), ogni anno vengono organizzate presentazioni di libri e diversi eventi ispirati al tema dell’anno. Nel 2018 è stato scelto quello della libertà, che chiude un ideale trittico apertosi nel 2016 con il tema della pace e proseguito lo scorso anno con quello della giustizia.

Questo riconoscimento è un premio all’impegno per la promozione della cultura che la nostra Amministrazione sta portando avanti – dichiara il sindaco Marilisa Munari – anche in collaborazione con l’associazione “Il Cenacolo della lettura”. Il calendario di eventi pensato per la promozione della cultura si inserisce esattamente in quest’ottica: noi riteniamo fondamentale far capire che solo attraverso un accrescimento culturale si possa avere uno sviluppo a livello di comunità.”

Il Centro per il Libro e la Lettura, Istituito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turistiche, d’intesa con l’ANCI, da diversi anni promuove l’iniziativa “Città che legge”, avviata per promuovere e valorizzare quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. L’intento è di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

You may also like
Sagra dell'Assunta
Sagra dell’Assunta al Parco dello Sport
allarme climatico
Stato di allarme climatico per i giorni 29 e 30 luglio
Il ladro di colori
Il ladro di colori in Biblioteca
Consiglio Comunale
Consiglio Comunale del 26 luglio

Leave a Reply