Home > Sport > Filippo Rocchetti trionfa alla 52^ Piccola Sanremo

Filippo Rocchetti trionfa alla 52^ Piccola Sanremo

arrivo 52^ Piccola Sanremo

La 52^ Piccola Sanremo ha incoronato il marchigiano Filippo Rocchetti (Colpack) che con un colpo di mano piazzato all’ultimo chilometro ha preceduto il compagno di colori Francesco Romano e il bresciano Cristian Scaroni (Petroli Firenze Hopplà Maserati).

CRONACA – In 169 avevano preso il via da Villa Cordellina Lombardi di Montecchio Maggiore (Vi) per una sfida tanto attesa quanto ambita dai migliori under 23 dell’intero panorama europeo; ad animare le prime battute è stato un quartetto composto da Tosin (Work Service), Sartorello (Fly), Taranenko (Naz. Russia) e Calabrese (Gaiaplast) che ha preso il largo dopo i primi 50 chilometri di gara raggiungendo un vantaggio massimo di 1’45”.

I battistrada hanno condotto le danze per tutta la fase centrale di gara, affrontando in testa le prime tornate caratterizzate dall’ascesa di Vigo. Proprio in salita sono emersi alcuni degli uomini più attesi della vigilia con un drappello composto da Mantovani (Viris), Zandri e Calzaferri (Delio Gallina), Casarotto (General Store), Ferrari (Iseo Serrature), Caiati (Zalf), Bevilacqua (Petroli Firenze), Scalvinoni (Palzaago), Genuin (Gaiaplast Bibanese), Bridge e Double (Zappi’s) e Riva (Namedsport).

Questo l’allungo che ha fatto da punto di riferimento per quanti puntavano al successo finale: nel corso della penultima scalata di Vigo, infatti, Samuele Battistella (Zalf), Einer Rubio(Vejus), Alexander Vlasov (Russia) e Filippo Rocchetti (Colpack) che hanno guidato la rimonta del gruppo inseguitore. E’ così che al suono della campana è trasitato un gruppo forte di una quarantina di unità con tutti i migliori del folto lotto che si era presentato ai nastri di partenza.

Nell’ultima tornata il forcing imposto nuovamente dagli uomini di Zalf, Petroli Firenze e Colpack ha assottigliato le fila del plotone proiettando in avanscoperta, proprio sul GPM di Vigo, l’ex tricolore juniores Christian Scaroni (Petroli Firenze Hopplà Maserati). Il tentativo del bresciano, però, è stato annullato dal furioso inseguimento della coppia marchiata Colpack composta da Francesco Romano e Filippo Rocchetti: una volta raggiunto il battistrada, i due atleti in maglia bianco-nera hanno rilanciato l’azione con Rocchetti che si è presentato tutto solo sul lungo rettifilo d’arrivo di Sovizzo. Ad una manciata di secondi Romano ha regolato di misura Scaroni mentre sulla loro scia sono giunti tutti i protagonisti di giornata.

podio 52

LE VOCI DEI PROTAGONISTI – Dopo il traguardo è quindi scattata la festa Colpack per un clamoroso uno-due conquistato ad un anno di distanza dall’affermazione del trentino Andrea Toniatti. Filippo Rocchetti ha spiegato: “E’ andato tutto come avevamo previsto nel corso della riunione pre-gara. E’ stata una gara controllata dalla mia squadra per lanciare me e Romano nell’ultima scalata della salita di Vigo. Finalmente è arrivata la prima vittoria in maglia Colpack, un team straordinario che mi ha accolto nel migliore dei modi. Anche per me inizia un periodo intenso di gare, cominciando con le gare internazionali in programma nel mese di aprile”.

Felice anche il siciliano Francesco Romano: “La mia condizione fisica è in crescita e oggi sono arrivati segnali importanti: spero di poter dire la mia nei prossimi importanti appuntamenti che ci attendono. Sono felice che oggi Filippo sia riuscito a coronare una splendida prestazione di squadra“.

Qualche rimpianto, invece, per Christian Scaroni: ”Questo è un terzo posto bellissimo, anche se ambivo alla vittoria in una gara di prestigio come la Piccola Sanremo. Sull’ultima salita ho allungato facendo la differenza, poi sono stato raggiunto da Rocchetti e Romano, che in superiorità numerica hanno avuto la meglio sul traguardo. Dedico questo risultato a tutto il team Hopplà Petroli Firenze, a partire dai miei compagni di squadra che oggi sono stati fantastici. Adesso mi aspettano le internazionali di aprile dove spero di fare altrettanto bene”.

Pienamente soddisfatto anche il presidente dell’Uc Sovizzo, Andrea Cozza: “E’ stata una giornata spettacolare e ricca di pubblico che ha assiepato le nostre strade: il bel tempo ci ha premiato e gli atleti hanno regalato delle grandissime emozioni. Voglio ringraziare tutti i miei collaboratori, i tanti volontari e le forze dell’ordine per l’enorme lavoro svolto e tutti gli sponsor come Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, Trevisan Macchine Utensili, Inglesina, AACO Manufacturing, ALI’ Supermercati, SABY Sport, Mainetti e GSA, nonchè la Regione Veneto, l’Amministrazione di Montecchio Maggiore e l’Amministrazione Comunale di Sovizzo per la piena collaborazione, la disponibilità e la fiducia riposte nei nostri confronti. Credo che la 52^ Piccola Sanremo ci abbia ripagato con una prova all’altezza del blasone, della storia e della tradizione  di questa manifestazione“.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DELL’UC SOVIZZO – Gli impegni organizzativi dell’Uc Sovizzo non si fermano qui. Gli uomini del presidente Andrea Cozza, infatti, hanno già messo in cantiere per venerdì 4 maggio la 14^ edizione della Gincana con educazione stradale riservata ai ragazzi delle classi quarte della Scuola Primaria di Sovizzo e Tavernelle e che sarà realizzata in collaborazione con il Cycling Team Mainetti, l’Amministrazione Comunale di Sovizzo e il Consorzio di Polizia Locale “Terre del Retrone”.

Domenica 20 maggio, poi, sarà la volta della 11^ Teenagers Sovizza valida anche quale 11° Trofeo Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola che per il secondo anno consecutivo assegnerà i titoli di Campione Provinciale di Vicenza per la categoria esordienti.

Ordine d’arrivo della 52^ Piccola Sanremo:
1° Filippo Rocchetti (Team Colpack)
che ha compiuto i 146,6 km in 3h26’56” alla media dei 42,506 km/h
2° Francesco Romano (Team Colpack) a 4″
3° Christian Scaroni (Petroli Firenze Hopplà)
4° Samuele Battistella (Zalf Euromobil Désirée Fior)
5° Einer Augusto Rubio Rejes (Vejus TMF)
6° Alexander Vlasov (Naz. Russia)
7° Michel Piccot (Biesse Carrera Gavardo) a 8″
8° Alberto Giuriato (Cycling Team Friuli)
9° Marco Negrente (Team Colpack) a 11″
10° Lorenzo Fabrello (Zalf Euromobil Désirée fior)

podio 2 52

LE MAGLIE:
Maglia azzurra “Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola” al vincitore: Filippo Rocchetti (Colpack)
Maglia bianca “Inglesina” al più combattivo: Thomas Calzaferri (Delio Gallina Colosio)
Maglia gialla “Saby Sport” al vincitore del Memorial Dino Peripoli (traguardi volanti): Sergei Rostovtsev (Cremonese Guerciotti)
Maglia rossa “Trevisan Macchine Utensili” al vincitore del Memorial Girolamo Trevisan (GPM): Davide Casarotto (General Store bottoli)

Le foto della 52^ Piccola Sanremo le trovi qui (CLICCA QUI)
Photo Credits Riccardo Scanferla – www.photors.it

You may also like
La Fidas Sovizzo spegne 35 candeline
Cena e musica al chiaror di Luna
Cena e musica al chiaror di Luna a Sovizzo Colle
Progetto Giulia vola in Perù
Progetto Giulia vola in Perù
Fischio d’inizio per il Torneo delle Vie!

Leave a Reply