Home > Eventi > Celebrazione del 157° anniversario dell’Unità d’Italia

Celebrazione del 157° anniversario dell’Unità d’Italia

Celebrazione del 157° anniversario dell’Unità d’Italia

Le celebrazione in programma per il 157° anniversario dell’Unità d’Italia.

Per celebrare la ricorrenza del 157° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Amministrazione Comunale di Sovizzo in collaborazione con i Gruppi Alpini di Sovizzo, di Tavernelle, la Sezione di Vicenza “Monte Pasubio” e la Pro Loco di Sovizzo, e con la partecipazione del Corpo Bandistico “G. Rossini”, invita alla solenne cerimonia di alzabandiera, in programma SABATO 17 MARZO alle ore 10.30 in Piazzetta delle Poste, via Cav. di Vittorio Veneto a Sovizzo.

Sabato 17 marzo cadrà il 157° l’anniversario della nascita del Regno d’Italia.

Com’è noto la ricorrenza risale al lontano 17 marzo 1861, a Torino dopo l’approvazione del senato e della Camera dei Deputati, il Re Vittorio Emanuele II promulgò la legge n. 4671 del Regno di Sardegna, che diventò legge n. 1 del nuovo Regno d’Italia, unendo di fatto sette stati, dopo la Seconda Guerra d’Indipendenza e dopo la Spedizione dei Mille. Non c’era il Veneto, che sarebbe stato incorporato nel nuovo Regno d’Italia solo cinque anni più tardi, nel 1866, con modalità alquanto dibattute.

Comunque la Storia ha fatto il suo corso e, come è stato fatto negli anni scorsi, gli Alpini di Sovizzo e di Tavernelle, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, intendono ricordare lo storico avvenimento con la simbolica cerimonia dell’Alzabandiera nella piazzetta adiacente alla sede municipale. L’incontro, al quale è invitata la popolazione, è previsto nella mattinata e sarà accompagnato dal Corpo Bandistico “G. Rossini”, che proporrà per l’occasione un breve concerto.

Al termine della cerimonia sarà previsto un brindisi di saluto.

You may also like
Progetto Giulia vola in Perù
Progetto Giulia vola in Perù
Fischio d’inizio per il Torneo delle Vie!
Via San Michele
Via San Michele chiusa per lavori
Anomalie Carta d'Identità Elettronica
Anomalie Carta d’Identità Elettronica, cosa fare?

Leave a Reply