Home > Ambiente > Confermata la certificazione energetica per il Comune di Sovizzo

Confermata la certificazione energetica per il Comune di Sovizzo

certificazione energetica

In quattro anni dall’ottenimento della certificazione UNI EN ISO 50001:2011, Sovizzo si conferma comune attento al risparmio energetico, tagliando oltre il 25% dei consumi e oltre il 30% delle spese.

Il 22 febbraio 2018 nell’edificio che ospita gli uffici del Comune, in via Cavalieri di Vittorio Veneto, ha avuto luogo un’approfondita attività di ispezione da parte dell’organismo di certificazione IMQ S.p.A., che si è conclusa con esito favorevole e quindi con la conferma della certificazione UNI EN ISO 50001:2011 Sistema Energia ottenuta nel mese di Marzo 2014.

Questo schema di certificazione energetica è riconosciuto a livello mondiale e ha come obiettivo quello di dotare l’organizzazione comunale di procedure adeguate a perseguire costantemente il miglioramento della propria prestazione energetica, condividendo al tempo stesso con la comunità l’importanza di una cultura dell’efficienza energetica.

I risultati raggiunti. Entrando nel dettaglio dal 2013 il Comune di Sovizzo ha abbattuto complessivamente l’utilizzo di energia del 25,8%, con una riduzione totale dei costi che ha portato ad un risparmio nelle casse comunali nel 2017 rispetto ai costi sostenuti nel 2013  di 94.834,02 euro pari al -32,14%. Da sottolineare una significativa riduzione dei consumi nell’anno 2017 rispetto all’anno 2013 per la pubblica illuminazione, nonostante la crescita per quantità di energia utilizzata nell’ultimo anno visto l’aumento del numero di punti luce, passati da 1.342 nel 2013 agli attuali 1.523, generato da interventi di efficientamento dei corpi illuminanti che hanno avuto luogo nella metà dell’anno 2014 e sono proseguiti fino al 2016-2017 consistente nella sostituzione di 279 lampade con modelli a basso consumo.

Per il riscaldamento degli edifici si registra una riduzione dei consumi di gas naturale, in parte ascrivibile ad alcuni interventi di efficienza energetica strutturale ed impiantistica nonché ad una attenta gestione delle strutture e degli impianti. I ridotti consumi per autotrazione sono generati da misure di gestione e monitoraggio dettagliato dei rifornimenti di carburante.

“La scelta di proseguire in questo percorso di certificazione – spiega il sindaco Marilisa Munari – è testimonianza di un impegno concreto che guarda al futuro e si pone obiettivi ambiziosi e misurabili. Si auspica che la politica del Comune funga da esempio e da stimolo per l’applicazione sempre più diffusa di buone pratiche ambientali. L’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità energetica rappresentano quindi una delle priorità dell’amministrazione comunale di Sovizzo, unitamente alla salvaguardia del territorio e del paesaggio, quali elementi centrali nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.”

Usi indiretti dell’energia nel territorio (PAES). Il Comune di Sovizzo sta inoltre portando avanti l’implementazione del proprio Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), iniziativa ricompresa negli obiettivi europei al 2020 nel quadro del Patto dei Sindaci, firmato dal Comune di Sovizzo nel maggio del 2010. Dopo aver sviluppato il proprio PAES nel corso del 2013 aderendo al Progetto Europeo Conurbant con capofila il Comune di Vicenza, l’Amministrazione ha dato seguito alle attività di implementazione e monitoraggio del PAES approvato dalla Commissione Europea nel gennaio 2015. Gli obiettivi del PAES prevedono un abbattimento minimo del 20% delle emissioni di CO2 generate dall’utilizzo di energia dell’Ente Locale e del territorio (settore civile, terziario, industrie, trasporti e gestione rifiuti); un miglioramento del 20% dell’efficienza energetica ed un aumento del 20% della produzione locale di energia da fonte rinnovabile tramite l’attuazione di azioni mirate in ambito pubblico e privato. Secondo quanto riportato nel secondo monitoraggio sullo stato di attuazione del PAES aggiornato al 2016 le misure di riduzione delle emissioni climalteranti programmate nel PAES di Sovizzo che insistono sul territorio generate nei settori privati e dal Comune si sono ridotte complessivamente del 9,78%. La riduzione in ambito privato al 2015 (ultimo anno ricostruibile con dati completi) si attesta al 7,41%, al quale si aggiunge una riduzione del 2,31% delle emissioni generate da usi diretti di energia nel patrimonio comunale.

L’Amministrazione comunale in occasione del monitoraggio sullo stato di attuazione del PAES ha ridefinito i propri obiettivi di miglioramento delle emissioni climalteranti al 2020. Le misure programmate prevedono azioni mirate sia in ambito pubblico che privato, le quali permetteranno una ulteriore riduzione delle emissioni di CO2 pari al 10,56%. L’obiettivo nel breve-medio periodo è quello di raggiungere un abbattimento di emissioni complessivo al 2020 pari a 20,34% rispetto ai livelli registrati nel 2010 (anno di riferimento scelto dal Comune di Sovizzo secondo quanto previsto dalle Linee Guida per la redazione dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile – PAES).

You may also like
San Maurizio
San Maurizio in ricordo degli Alpini “andati avanti”
Sovizzo con Gusto
Pronti a leccarvi i baffi, torna Sovizzo con Gusto!
Al lavoro per il lavoro
Al lavoro per il lavoro, laboratorio di orientamento per l’impiego
disinfestazione zanzare
Lotta alle zanzare, giovedì 6 settembre intervento straordinario

Leave a Reply