Home > Ambiente > CANTIERE GIOVANI, NUOVE GENERAZIONI ALL’OPERA

CANTIERE GIOVANI, NUOVE GENERAZIONI ALL’OPERA

Cantiere Giovani

Riconoscere il valore della cittadinanza attiva e delle giovani generazioni. Questa la finalità di Cantiere Giovani, il progetto ideato dall’Amministrazione comunale di Sovizzo coadiuvata da enti e associazioni locali, e con a capofila nella gestione lo Sportello di Coordinamento. L’iniziativa si inserisce all’interno del bando regionale “Fotogrammi Veneti: i giovani raccontano”, con l’obiettivo di promuovere lo scambio tra l’esperienza di enti e  istituzioni e lo spirito innovativo dei ragazzi sovizzesi. Grazie all’appoggio di una rete territoriale il Comune di Sovizzo è riuscito ad avvicinare i giovani al territorio e alla cittadinanza attiva.

“Si tratta di un’opportunità formativa per capire a fondo cosa si intenda per cittadinanza attiva, solidarietà e cura del territorio” – spiega Sara Ruffini, assessore alle Politiche giovanili – “I giovani sono i veri protagonisti: non solo per quanto riguarda la realizzazione vera e propria dei servizi, ma anche nelle fasi di ideazione, gestione e coordinamento delle attività  loro affidate”.

La selezione dei partecipanti è avvenuta tramite due avvisi pubblici: il primo, riguardante l’incontro con l’ambiente, ha raccolto 8 partecipanti tra i 18 e i 30 anni; il secondo, inerente la sorveglianza scolastica, l’apertura e chiusura di locali pubblici, corsi di informatica e altre attività ha invece visto la partecipazione di 23 ragazzi.

“Le tipologie di attività sono documentate su supporto multimediale – continua Sara Ruffini – e periodicamente vengono raccontate sulla pagina Facebook del progetto per aggiornare i cittadini circa gli obiettivi raggiunti”.

Ai partecipanti è inoltre riconosciuto un compenso economico in voucher.

Una bella occasione sia per chi vuole rendersi utile, sia per chi ancora non ha trovato un’occupazione ma vuole comunque mettere alla prova le sue abilità e acquisire nuove competenze da utilizzare nel mondo del lavoro.

Leave a Reply